Differenza tra climatizzazione e condizionamento

qual è la differenza tra climatizzatore e condizionatore

Analizzando attentamente le caratteristiche si comprende con facilità la differenza tra climatizzazione e condizionamento, anche se spesso questi due termini vengono utilizzati con la stessa accezione.

Si tratta di due dispositivi diversi, soprattutto utilizzati per scopi differenti:

  1. Condizionatore: permette di controllare la temperatura dell’ambiente e l’umidità nell’aria;
  2. Climatizzatore: ti consente di gestire in totale autonomia funzioni quali il controllo della temperatura e la velocità della ventilazione. E può funzionare come riscaldamento.

Già da queste prime distinzioni si comprende come i due termini vengano impropriamente sostituiti l’uno all’altro.

In questo articolo vedremo nel dettaglio in cosa consiste la differenza tra climatizzatore e condizionatore e di quali aspetti devi tener conto prima di scegliere uno o l’altro.

 

Caratteristiche e differenza tra climatizzazione e condizionamento

In inglese si utilizza il termine air- conditioner per indicare il condizionatore, dunque un sistema utilizzato per controllare:

  • Temperatura;
  • Umidità;
  • Purezza dell’aria;
  • Circolazione dell’aria.

Mentre gli inglesi usano un solo termine, senza particolari distinzioni, in italiano si tende a differenziare i due apparecchi per il fatto che uno permettere di regolare le funzioni automaticamente e l’altro no.

Soprattutto, quando parliamo di climatizzazione, ci riferiamo alla possibilità di mantenere le funzioni scelte stabili nel tempo.

Per comprendere ancora meglio la differenza tra impianti di climatizzazione e di condizionamento, vediamo cosa dice in merito la normativa in materia che distingue tra:

  • Condizionamento residenziale: l’aria viene trattata in maniera tale da garantire purezza, qualità e benessere alle persone che abitano quell’ambiente;
  • Climatizzazione: negli ambienti abitati vengono realizzate e mantenute simultaneamente le condizioni igrometriche e termiche per il benessere delle persone;
  • Termoventilazione: realizzazione e mantenimento simultaneo di condizioni termiche, di movimento e di qualità dell’aria, escluso il controllo igrometrico.

Ora che hai individuato le differenze tra climatizzazione e condizionamento, vediamo quali aspetti dovresti tenere in considerazione per scegliere l’apparecchio più adatto alle tue esigenze.

 

Climatizzatore o condizionatore, quale scegliere?

Prima di decidere quale apparecchio potrebbe maggiormente fare al caso tuo, è opportuno valutare una serie di aspetti.

Esistono, infatti, dei parametri importanti da tenere in considerazione e che potrebbero spingerti a scegliere uno o l’altro sistema:

  • Potenza;
  • Silenziosità;
  • Efficienza energetica.

Naturalmente la prima cosa da tenere in considerazione è l’esigenza d’acquisto. Ad esempio, se devi raffreddare o riscaldare un ambiente piccolo, allora ti servirà un impianto meno potente.

Viceversa, se l’ambiente è molto grande, servirà una potenza più elevata. Potresti avere la necessità di raffreddare o riscaldare più ambienti contemporaneamente, dunque una buona scelta potrebbe essere l’acquisto di condizionatori o climatizzatori multisplit.

Questi impianti, infatti, sono collegabili tra loro attraverso un’unica unità esterna.

È importante, inoltre, tener conto dell’esposizione solare della casa: piani superiori, come ad esempio le mansarde, sono generalmente molto più facili da riscaldare rispetto ai piani inferiori.

Esistono anche condizionatori portatili, ma sono decisamente più rumorosi.

Parlando di silenziosità, i condizionatori o climatizzatori inverter sono più silenziosi rispetto ai tradizionali. Erogano potenza in maniera graduale e variabile, a seconda della temperatura dell’ambiente che deve essere riscaldato o raffreddato.

Gli inverter hanno costi un po’ più elevati rispetto ai condizionatori tradizionali, ma garantiscono un maggiore risparmio energetico.

L’efficienza energetica, infine, dipende in tutto e per tutto dalla differenza di temperatura tra l’ambiente interno e l’ambiente esterno. Per questo è fondamentale che l’impianto utilizzi temperature costanti.

Affidati ai professionisti di iQuadro e scopri quale impianto può adattarsi meglio alle tue esigenze.

 

iQuadro fornisce servizi di efficientamento energetico, consulenza e installazione impianti.

Contattaci per avere una consulenza gratuita